Valle d’Aosta pigliatutto a Bardonecchia: superG ad Albano e Zazzaro 
I titoli Aspiranti di combinata a Francesca Fanti e Matteo Franzoso

Dopo due giorni trascorsi in mezzo a neve, nebbia e vento, a Bardonecchia è arrivato il sole a fare da cornice alla prima vera gara dei Campionati Italiani Aspiranti di sci alpino. Il lavoro degli organizzatori ha pagato e al Melezet è andata in scena una bella prova, con il manto nevoso che ha tenuto per gran parte del superG tricolore. La giuria, in mattinata, aveva deciso di disputare una prova secca, valida sia per il titolo di superG, sia per la combinata alpina. 

SuperG - La Valle d’Aosta ha dominato le 26 porte tracciate dal tecnico ASIVA, Franco Cadin. Oro al femminile con Giulia Albano, oro al maschile con Giovanni Zazzaro. Nella gara in rosa la portacolori del Mont Glacier parte con pettorale 1, ferma il cronometro sul tempo di 59”27 e rimane in testa fino alla fine. È la neo campionessa italiana di superG, ha preceduto di 4/100 la corregionale Carlotta Da Canal (Chamolé), argento. Il bronzo è andato all’altra favorita di giornata, l’altoatesina Teresa Runggaldier, attardata di 41/100. Quarta la poliziotta trentina Francesca Fanti (+0,45) e quinta l’altoatesina Carmen Moser (+ 0,48). 

Anche la gara maschile si è decisa al fotofinish con Giovanni Zazzaro che vince l’oro e rovina la festa al bormino Tommaso Canclini, secondo a 3/100 e pari merito con il transalpino Fred Yates Smith. Quarto posto per il portacolori del Sestriere, Matteo Franzoso, medaglia di bronzo nel Campionato Italiano e staccato di 37/100. La top 5 è completata dal piemontese Mattia Borgogno, a 46/100. 

Combinata alpina - La somma dello slalom di lunedì e del superG odierno ha anche decretato il podio della combinata alpina. Al femminile titolo italiano per la trentina Francesca Fanti, che grazie allo slalom si è aggiudicata l’oro in 1’50”24. Argento alla valdostana Carlotta Da Canal (1’52”51) e bronzo all’altoatesina Teresa Runggaldier in 1’53”43. Quarta e quinta posizione per Monica Zanoner (1’53”82) e la piemontese Angelica Bonino (1’53”87). 

Matteo Franzoso, al comando dopo lo slalom, ha vinto il titolo nella gara maschile in 1’47”51, precedendo di 22/100 Giovanni Zazzaro del Comitato ASIVA e circa 4/10 l’altoatesino Mattia Cason. Quarto posto per Tommaso Canclini (1’47”94) e quinto per il lombardo Davide Baruffaldi (1’48”62). Domani inizia il programma delle discipline tecniche. 

A Sestriere, sulla pista Sises 2, andrà in scena il gigante maschile, mentre a Sansicario, sulla Rotary 74, spazio allo slalom femminile. Le previsioni meteo annunciano bel tempo. 

PHOTO SUPERG - PODI
 
 VIDEO HIGHLIGHTS DEI PRIMI TRE PER OGNI CATEGORIA
 
 
Potete richiedere il video personalizzato cliccando QUI