Successo per lo skicross: 250 atleti agli Italiani di Bardonecchia Alpi Occidentali miglior Comitato davanti ad Alpi Centrali e ASIVA

Poco meno di 250 concorrenti al cancelletto di partenza e una buona risposta da parte dei Comitati Regionali. La prima edizione dello skicross è stata un successo, anche con il maltempo e la forte pioggia che ha caratterizzato gran parte dei Campionati Italiani Allievi e Ragazzi di sci alpino.

A Bardonecchia è stato allestito un tracciato bello, divertente e anche sicuro. Un mix di tratti tecnici e veloci, con salti, gobbe, paraboliche e porte da gigante. Un bel disegno per testare questa nuova formula voluta dalla FISI. In pista anche Paolo Colombo, responsabile Children, e Roberto Lorenzi, coordinatore delle squadre giovanili.

Le prime atlete a scendere sono state le Ragazze. Il titolo italiano è stato vinto da Beatrice Sola dell’Agonistica Trentina, a precedere Francesca Cianalino dell’Olimpionica Sestriere ed Emily Schranzhofer dell’Alta Pusteria. Al maschile la medaglia d’oro è andata a Edoardo D’Amico, trentino dell’ACVR. Alle sue spalle due piemontesi: Lorenzo Lanfranconi del Mondolè Ski Team ed Edoardo Saracco dell’Equipe Limone.

La gara Allieve è stata dominata dall’Alto Adige e dalle sciatrici dello sci club Olang. Il titolo italiano è andato a Elisa Schranzhofer, atleta del 2000 che ha preceduto la compagna di club Nina Pineider. Terzo posto e medaglia di bronzo per Gaia Blangero dell’Equipe Limone. Il neo campione italiano Allievi è invece Giacomo Dalmasso. Il portacolori dello Ski College Veneto ha avuto la meglio sul valdostano Benjamin Alliod (Pila) e sull’altoatesino Robin Mader (Wipptal).

Cinque giornate di gare, quattro discipline e tanta fatica. Al termine della rassegna tricolore, andata in scena sulle nevi olimpiche della Via Lattea e di Bardonecchia, è stata stilata la graduatoria riservata ai Comitati Regionali. Vittoria per il Comitato Alpi Occidentali (Piemonte), davanti alle Alpi Centrali (Lombardia) e all’ASIVA (Valle d’Aosta). Vanno in archivio i Campionati Italiani Allievi e Ragazzi. Il testimone passa ora alla Valle d’Aosta e a Pila, sede dell’edizione 2017 che sarà curata dagli uomini dello sci club Aosta. Il Piemonte, invece, il prossimo anno accoglierà i tricolori Aspiranti, sempre sulle nevi olimpiche della Via Lattea e di Bardonecchia.

CLASSIFICHE

Lo slalom Allievi di Sestriere a Sofia Brustia e Francesco Colombi. Gli ori della combinata a Schranzhofer e Colombi; domani skicross

I Campionati Italiani Allievi e Ragazzi di sci alpino sono tornati a Sestriere. Dopo il gigante Ragazzi, corso sulla Sises il primo giorno, oggi gli Allievi hanno sciato sulla Giovanni Agnelli. In palio il titolo italiano di slalom speciale. Il maltempo non dà scampo e anche la penultima giornata di gare è stata nebbiosa, con pioggia battente nella seconda run. Ancora una volta il lavoro degli organizzatori è stato immenso. Le gare si sono regolarmente concluse, pur con tante uscite di pista.

Belfrond e Abbruzzese campioni italiani Ragazzi di slalom. A Sauze d’Oulx assegnata anche la combinata: oro per Sola e Bini

I Campionati Italiani Allievi e Ragazzi hanno fatto tappa a Sauze D’Oulx, dove oggi si è svolto lo slalom speciale Ragazzi. Ancora maltempo in Piemonte con nebbia al mattino e neve successivamente. Gara comunque portata a termine, grazie all’enorme lavoro degli staff di Sestriere, Sansicario, Claviere, Sauze d’Oulx e Bardonecchia, che per la rassegna tricolore hanno unito le forze.