Claviere è un comune di 212 abitanti, a 1760 metri di quota, sul versante italiano del colle del Monginevro. L'abitato sorge al margine orientale dell'ampio pianoro del Colle del Monginevro, sulla linea del confine italo-francese. Al nome originario occitano las Clavieras si è sovrapposta col tempo la variante francese, Clavières, che ancora fino all'inizio del Novecento era la grafia corrente del toponimo. Quest'ultimo ha subito nei decenni passati alcuni mutamenti: la caduta della "s" e dell'accento grave sulla “e”.

A conferma della qualità degli impianti sciistici presenti, Claviere viene scelta come località di preparazione per la prima Olimpiade Invernale di Chamonix nel 1924 e, proprio a seguito della creazione di questo primo impianto, Vallarino Gancia, a partire dal 1929, istituisce il prestigioso trofeo che porta il suo nome e che vede la partecipazione di atleti provenienti da tutta Europa.

I primi atleti di spicco del trofeo sono i fratelli Moiso di Cesana. I due fratelli gareggiano in tutta Europa per i colori di Claviere.

Nel 1966 Claviere ospita le Universiadi, evento che la riporta a livello internazionale.